nb

indietro Nordic Dust home FAQs, le domande più frequenti lascia un messaggio nel libro degli ospiti indice Norvegia 1999 avanti

05.08.1999: Stavkirke e trenini

Itinerario: Gol - Hemsedal - Borlaug - Borgund - Aurland - Flåm - Voss - Granvin - Indre Samlen Fjord (Ålvik) nbc cartinacosti

Il campeggio di Gol si presenta ottimo, pulito, perfettamente attrezzato ed anche con i servizi igenici in perfetto stato. Anche se la doccia del camper funziona bene, è purtroppo un po' strettina e così cogliamo l'occasione per farci una bella doccia comoda al campeggio (gratis!). Di seguito dobbiamo dedicarci per la prima volta alle necessità del camper: svuotare le acque luride ed il WC e riempire il serbatoio con acqua fresca. Il campeggio di Gol risulta ottimamente attrezzato anche per queste operazioni e così riusciamo ad effettuare tutte le operazioni senza problemi.

Hemsedal
Hemsedal:
Paesaggio montano

Verso le 11 lasciamo il campeggio e decidiamo di lasciare la strada principale per seguire la meno trafficata RV52 attraverso il Hemsedal. Ci attende un paesaggio di montagna norvegese con casolari sparsi e qualche bel laghetto. Alla fine dello Hemsedal incontriamo la E16 che ci porta ad una delle più importanti attrattive culturali della Norvegia: la Stavkirke di Borgund, probabilmente la più famosa ed originale chiesa di questo tipo. Nella visita ci affascina una chiesa completamente in legno, rimasta quasi inalterata così come fu costruita nel 1150. Interessante l'impregnatura del legno con catrame, causa della colorazione scura della chiesa.

Lasciamo Borgund e seguiamo la E16 brevemente fino a lasciarla nuovamente per Lærdalsøyri. Decidiamo infatti di abbandonare la trafficata strada europea per una piccola stradina di montagna che passando per Tverrberget costeggia la E16 per pochi chilometri per poi incontrarsi nuovamente con la E16. Scendendo i tornanti in direzione Aurland si aprono meravigliosi panorami sul omonimo Fjordo che ci obbligano a fermarci per ammirare il nostro primo splendido fjordo norvegese. Questa è la Norvegia che ci aspettavamo!

Aurland
Aurland:
Il nostro primo vero fjordo norvegese

"Caricate le batterie" con questa bellissima vista, riprendiamo la discesa verso Aurland, sapendo che a Flåm ci aspetta un'altra meravigliosa attrattiva norvegese: un viaggetto con la "extlink Flåmsbana", probabilmente il treno più spettacolare della Norvegia che in soli 20 km sale di ben 864 metri, il tragitto più ripido effettuato da un treno normale senza (!!) cremagliera. Nel viaggio di ca. 50 minuti il treno passa in numerose gallerie offrendo un panorama che cambia continuamente fra montagne innevate, rombanti cascate e verdi prati. Arrivati alla cascata del Kjosfossen, il treno si ferma per poter ammirare lo spettacolo naturale a volte contornato da fiabesche fanciulle misteriose che appaiono dietro roccie sporgenti della cascata e contornate dai pesanti brani musicali di Grieg...

Dopo la breve sosta il treno riparte portandoci a Myrdal, dove incontra la maestrale Oslo-Bergen. Passeggeri scendono per prendere la coincidenza per una delle città norvegesi, altri imboccano lo spettacolare Rallarwegen per scendere a Flåm in bici o a piedi. Noi purtroppo, per mancanza di tempo, riprendiamo il treno in direzione valle. Dopo una breve visita al paese di Flåm che, oltre al trenino ed un punto d'attracco per le innumerevoli navi da crociera, non offre un granchè, riprendiamo la E16 e passata Voss, ci fermiamo vicino ad Ålvik sul Hardangerfjord per campeggiare per la notte.



nb